White Shadows
Hard Rock
Catania (Ct)
Anno di formazione 2001
Nel Giugno del 2001 Giuseppe Mignemi (chitarra e vocal) e Luca Mirabella (batteria), reduci da una straziante esperienza con i The Sinners, decidono di mettere su una nuova band con influenze più hard rock rispetto alle precedenti Rock-Pop. Il nuovo progetto musicale prevede una formazione diversa da quella del primo gruppo, con due chitarre soliste. Mignemi lascia allora il ruolo di prima voce per concentrarsi sul suo strumento, senza tuttavia abbandonare la sua voce graffiante. Giuseppe Risiglione (compagno di scuola di Mignemi) entra subito a far parte della band come chitarra ritmica e solista. I tre si riuniscono nel garage sotto casa di Mignemi per tutto il mese preparando cover hard rock ma nonostante la profonda intesa, i ragazzi sentono la mancanza di bassista e cantante. Verso la fine di Luglio entra a cantare nella band Giovanni Gagliano. Raggiunto il periodo autunnale i quattro ormai stufi di rimanere chiusi in garage decidono di debuttare partecipando ad uno spettacolo propagandistico presso il cortile Platamone di Catania sotto il nome di City Suicide. Il chitarrista Giovanni Cuteri, viene scelto come bassista provvisorio per l'occasione. La band presenta sul palco "Nightrain" dei Guns N'Roses e "Smoke on the Water" dei Deep Purple. Dopo lo spettacolo continuano le ricerche per un nuovo bassista. Si presenta come chitarrista/bassista Davide Sciacca che dopo qualche settimana, non trovandosi a suo agio, abbandona la band.
Solo nell'inverno del 2002 la band raggiunge la completa formazione con Andrea Denaro, bassista definitivo della band. Il gruppo cambia il nome in "White Shadows" e compone la prima canzone "She was all". Successivamente la band propone a Catania un pub-tour 2002 che li tiene impegnati per tutto il periodo invernale per i locali di Catania: "Iguana Pub", "Sonnambula Pub", "Stag's Head - Irish Pub". Dopo la fine dell'ultima data del pub-tour, Risiglione sorprende tutti lasciando la band per cause ancor oggi sconosciute. Nel periodo estivo Mignemi e Mirabella si incontrano quasi tutti i giorni iniziando a comporre brani capaci di riempire un intero album. Tra questi si trova "My soul is only mine" (versione demo), che diventerà il nuovo inedito della band.
Settembre 2002: Entra a suonare come nuovo secondo chitarrista solista e ritmico Carmine Castorina. Castorina presenta uno stile completamente diverso rispetto al "tocco - Risiglione", che darà una notevole svolta al suono della band. Il nuovo chitarrista impara subito i pezzi di scaletta e parte il nuovo pub-tour 2002-2003 per i locali di Catania e periferia: RockFly (Catania), Underground (Giardini Naxos), Girasole (Belpasso). Nel frattempo i cinque vincono il primo premio partecipando all' "Heineken Festival di Giarre". Tuttavia durante il nuovo tour i ragazzi si accorgono che Denaro non si integra perfettamente col nuovo stile della band e viene costretto a lasciarla. Marco Scalisi è il nuovo bassista. Scalisi si dimostra in perfetta sintonia con la band che raggiunge in una sola settimana, il suo maggior momento di spicco. I White Shadows registrano in studio la loro prima canzone: The Rain Will Come Down.
Aprile 2003: I quattro si prendono un periodo di pausa a causa di alcuni problemi di salute di Mirabella. Tornato in forze il batterista, il gruppo si riunisce per suonare al concerto dell'1 Maggio a Giardini Naxos. White Shadows in forma più che mai! Comincia il pub-tour estivo con date nei locali: "Madrugada", "Ramblas", "Il Covo", "Murphy's Pub". Alle cover di scaletta si uniscono tre nuove canzoni: "My Soul Is Only Mine", "Will To Live" e "The Town That's Waiting For My Death".
Concluso Il pub-tour estivo i White Shadows riprendono con quello invernale senza sosta. A questo si aggiungono le prestigiose apparizioni all''Easy Rider Skull Club" con numerose jam sessions e collaborazioni, una delle quali con i Noble Savage. Nel mese di Gennaio la band registra i tre nuovi brani e realizza il suo primo cd: "White Shadows Demo 2004". L'album contiene le quattro canzoni precedentemente registrate: 01-"My Soul is Only Mine" 02-"Will to Live" 03-"The Town That's Waiting For My Death" 04-"The Rain Will Come Down". Il demo comincia a farsi notare grazie a delle ottime recensioni diffuse su internet. Il gruppo, concluso il pub tour 2004, si prende una pausa compositiva. L'intesa del gruppo non fa che aumentare, così come nei live, anche nel comporre, difatti la creazione di nuovi brani si dimostra al quanto facile, veloce e soprattutto efficace nell'impatto col pubblico. Tra i nuovi brani spiccano "Roses of the Hell", "Chasing Salvation" e "Burning".
Estate 2005: A causa di incomprensioni all'interno della band, Giovanni Gagliano e Marco Scalisi escono dalla band. Il nucleo più coeso dei White Shadows, formato da Mignemi, Mirabella e Castorina decide di non abbattersi e di cercare i due componenti mancanti.
Inverno 2006: Dopo diversi mesi di ricerca Angelo Mangano (voce e percussioni) e Rosario Pecora (basso) entrano a far parte dei White Shadows, i quali sembrano aver ritrovato l'intesa e la carica giusta per ripartire con un nuovo pub tour.




Fai una donazione



Contattaci  Busta



Zeroshell - sito ufficiale